Stranotturna - Hobby Marathon Catanzaro

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Stranotturna 2014 - le foto....

.
     

Stranotturna 2014 News

Archiviata positivamente la Stranotturna Cz 2014,gara podistica organizzata dalla Hobby Marathon Catanzaro  giunta alla 12a edizione,V Memorial Fiorentino. Malgrado la mancata assegnazione Fidal del titolo regionale master di corsa su strada (abbinato alla stessa gara nel 2013), nonostante la calendarizzazione degli eventi,che prevedeva la classica gara Capo Colonna-Crotone all’indomani della Stranotturna ,nonché  i campionati regionali su pista a Cosenza (10-11 maggio),si è registrata la presenza di numerosi atleti:  200 circa per la “passeggiata” non competitiva, 170 atleti tesserati Fidal e 45 non tesserati (dato,quest’ultimo,tangibile di avvicinamento al mondo della corsa),iscritti alla gara competitiva. E’ stata una gara dura per via del forte vento che non ha lasciato tregua. Stranotturna decisamente tecnica e “muscolare” per il noto percorso caratterizzato da un’altimetria impervia e da una superficie fatta di basole e sanpietrini. Il percorso (8km e 220m rilevato una settimana prima della gara con rullina metrica da alcuni atleti Hmc) ha presentato una sola variante rispetto alla scorsa edizione,con l’aggiunta di un tratto che evitasse la discesa Poerio,ripidissima e con effetto “spacca gambe”. Questo l’itinerario:  Corso Mazzini da percorrere in salita dalla Questura fino alla BNL, passando per via Poerio e attraversando  il centro storico parallelo a Corso Mazzini (tra qualche falsopiano e discese).  Tre i giri da effettuare  per le donne, le cat. M60 e oltre ed i non tesserati, cinque giri per  le altre categorie. La classifica generale  ha visto Massimiliano Casuscelli (Atl.Pizzo ’97) aggiudicarsi la Stranotturna ’14 per il secondo anno consecutivo distaccando di 1’25” il II classificato Eduardo Sanchez (Cosenza K42), che ha avuto la meglio in una serrata lotta per la conquista del podio con Antonio Bruno (Libertas Lamezia). In classifica generale femminile spicca la vittoria della prestigiosa atleta Palma De Leo (Gs Lucca),al 2° posto lieta affermazione di  Carmen Paonessa (Hmc) capace con una prova autoritaria di imporsi sulla forte Teresa Latella (Podistica Messina) al 3° posto. Tra gli allievi figurano le buone prove di Luca Ursano che ha preceduto Paolo Gaudioso, entrambi atleti della Fiamma Atl. Cz ed unici partecipanti in quella che dovrebbe essere una categoria nevralgica,fucina di talenti per il movimento. Tra le Promesse è Davide Pirrone(Hmc) a siglare un ottimo risultato attestandosi al 1°posto e sfiorando il podio generale, al 2°posto Aldo Carbone (Cs K42),3°  Stefano Sestito (Violetta club). In categoria amatori maschile,vittoria di Giuseppe Rizzuti  (Vigili del Fuoco Kr), risultato degno di nota, considerato il ravvicinato impegno nel campionato nazionale Vigili del Fuoco che lo vedeva protagonista a distanza di circa 12 ore (dom 11/05 ndr),seguito da Andrea D’Ambrosi (Crisal Soverato),3° Vitaliano Critelli (HMC).La categoria M35 viene vinta da Maurizio Cento (Atl.Minniti Rc),2° class.Stefano Bruno (Cs K42),il 3° posto è di Bruno Autelitano (Atl.Fiamma Cz). Categoria MM40 vinta da Giuseppe Buffone (Cs K42),2° Max Caputo (Cs K42), 3° Stefano De Stefani (Hmc). Tra gli MM45 vince Vincenzo Mollica (Bagnara running),2° Massimo Mazzotta (Cs K42) al 3° posto Antonio Guzzo (Libertas Lamezia). Avvincente la cat. MM50 che ha visto Oreste Gagliardi(Hmc) al 1° posto seguito da Leandro Guarnieri (Hmc) secondo, 3° class. Antonio Posa(Cs K42) . In MM55 primo posto per Giancarlo Bernardi (Libertas Lamezia),2° Carmine Vizza ( Cs K42) ,3° Domenico Elia (Hmc) . Bella sfida tra gli MM60 dove Giuseppe Imbronise (Cs K42) vince di un soffio su Francesco Bava (Hmc),3°Francesco Pullano (Crisal Soverato). Categoria MM65 vinta da un atleta di rango nazionale quale Benedetto Andreoli (Cs K42), 2° Pietro Piperata (Crisal Soverato),3° Ulderico Muzzi(Fiamma Atl.Cz). L’ultima cat. MM75 vede giungere al traguardo con la consueta tenacia Pasquale Perri  (Libertas Lamezia), premiato come atleta più longevo nel corso della manifestazione. La cat.Promesse femminile se l’ aggiudica Chantel  Magengezha (Mileto Marathon), seguita da Francesca Bongiovanni (Corri con noi Palmi).  Prima class. MF35  Valeria Debilio (Hmc),così come in MF 40 Francesca Familiari (Violetta club), in questo caso per loro l’avversario da battere è stata la distanza da percorrere per giungere al traguardo. Nelle più partecipata categoria MF45 è Loredana Scorza (Hmc) a vincere,seguita da Michela Scalzo (Libertas Lamezia) ,3° posto per Monica Taiani. Cat.MF50 vinta da Ivana Carnovale (Libertas Lamezia),2° posto per Rosa La Rocca (Violetta club),Grazia Bilotta (Libertas Lamezia)al 3° posto. Buona prova per l’eccellente atleta Grazia Toma (Atl.Minniti Rc) in cat. MF55 alla stregua di Simona Gigante (Violetta club) in cat.MF60,entrambe hanno fatto ammirare la loro corsa al pubblico catanzarese. Per Silvana Gigante si ricorda il gran risultato nella recente Roma-Ostia con 1h40’. Questo l’ordine d’arrivo per i non tesserati:  Alessandro Ferrara, Paolo Mattia, Vincenzo Lacroce. La Stranotturna ha vissuto il suo atteso epilogo con la gara, ci sono stati, tuttavia, altri  momenti collaterali di particolare importanza,tra questi si può annoverare la consegna dei riconoscimenti a Maria Grazia ,vedova del compianto ed indimenticabile Giuseppe Fiorentino ed ai suoi genitori.
Leandro Guarnieri e Loredana Scorza sono stati poi premiati per i risultati conseguiti in ambito regionale e nazionale e per la loro costanza. I due coniugi ,atleti Hmc, sono reduci dalla proibitiva “6 ore dei Templari” di Banzi svolta sotto una pioggia incessante soltanto 7 giorni prima della Stranotturna e magistralmente vinta da Leandro Guarnieri, con un bel 2° posto per Loredana Scorza.
Il presidente della società Hobby Marathon prof.Bruno Spina,ha ricevuto un doveroso tributo dalle mani del prof. Piero Mirabelli per i suoi 40 anni di atletica da protagonista in veste di atleta di caratura nazionale,tecnico e dirigente. Per bruno Spina una maschera apotropaica disegnata dall’orafo Gerardo Sacco,ma soprattutto parole di stima ed elogio spese dal prof. Mirabelli presidente dell’Atl.Fiamma Cz e mentore di Bruno Spina sin dagli albori. Un commosso Spina accoglie con stupore e commozione il tributo dichiarandosi entusiasta,ma ancor più onorato di riceverlo per opera di colui che considera un autentico maestro. A conclusione della Stranotturna,ampio ristoro per gli atleti, con il contributo dello sponsor Surgelhouse e delle mogli-compagne degli atleti Hmc,pasticciere per l’evenienza. Sport e momenti conviviali che come sempre hanno animato il centro storico,restituito un po’ armonia ed impulso,obiettivo che l’Hobby Marathon come ogni anno si propone di fare nel migliore dei modi. Non resta perciò che rinnovare l’appuntamento al 2015 ringraziando chi ha preso parte alla Stranotturna 2014 e chi vorrà farne parte.


Gianvito Fontanella Molea
Uff. Stampa HMC

 
Torna ai contenuti | Torna al menu