campionati italiani indoor - Blog Hobby Marathon Catanzaro - Hobby Marathon Catanzaro

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

FIAMMA ATLETICA CATANZARO AL TOP AI CAMPIONATI ITALIANI MASTER INDOOR

Pubblicato da Martina pirrone in campionati italiani indoor · 3/3/2016 10:16:05
Tags: atleticaindoorpalaindooranconacampionatimasterfiammaatleticacatanzaromaster

Ancora una volta la società catanzarese bissa grandi successi nel palaindoor di Ancona, dove i master della Fiamma Atletica Catanzaro hanno ottenuto ottime prestazioni. Ad aprire le danze è stato il mezzofondista Bruno Autelitano (SM40) nella gara dei 3000m chiusi con il tempo di 10’10” e ottavo posto finale . Prestazione di gran lunga migliorabile dato il risultato ottenuto l’ indomani nei 1500m con un poderoso tempo di 4’35”97 e ottavo assoluto. Atleta sempre pronto a dare il massimo è stato Pasquale Chiodo (SM45) velocista puro che in occasione dei campionati ha contribuito nella specialità lancio del peso (lancio di 7,00m) e salto in lungo (4,15m). Prestazione migliorata per l’M60 Gianfranco Arturi di ben 22” nella specialità marcia (3km) con il tempo di 18’44”68 e settima posizione di categoria. Nella medesima categoria immenso Andrea Villirillo. L’ atleta si è dapprima misurato  nel lancio del peso con 9.98m e poi si è cimentato nel suo regno :la velocità . Con il tempo di 8”16 conquista il bronzo nei 60m e l’ argento nei 200m con il tempo di 27”01. Altra gara altra medaglia questa volta arriva dal campione europeo master Alfonso Scarfone(SM45) confrontandosi in una specialità che negli ultimi anni aveva trascurato, ma mai abbandonato: i metri 400m . Ed è proprio in quei due giri di pista del palaindoor che l atleta ha messo a segno un risultato importante conquistando la medaglia d argento con il fantastico tempo di 55”07 e nei metri 800m con il tempo di 2’07”93 conquista un notevole terzo posto. Un nome noto all’atletica italiana, europea e mondiale, da quest’ anno ha apportato il suo contributo sia tecnico che atletico nella società catanzarese. Stiamo parlando di Vincenzo Felicetti (SM65)  il pluri-medagliato atleta conquista un egregio bronzo nei metri 400 con il tempo di 1’02”15 e si avvicina al podio nei 200m con il tempo di 27”78. Per la stessa categoria Muzzi Ulderico si è prestato nelle gare dei 1500m( 6’39”86) e 3000m(13’53”03) conquistando sempre la top ten .  Non termina qui la cavalcata della  Fiamma Catanzaro: esordio col botto nel campo femminile con Maria Pia Cardamone (SF35), capace di bissare un 5°posto assoluto nei metri 400 con il tempo di 1’05”54 e un fantastico bronzo nei 200m con il tempo di 29”06. Presenti al grande evento anche Il duo Mondilla: entrambi in pieno recupero fisico hanno portato a termine la loro prova. Nicola Mondilla (SM45) conclude i 60 hs in 13”74, Marcello(SM50) la prova del salto in alto in 1.36. Squadra che  torna a casa con un bottino di sette medaglie di cui sei individuale e 1 nella staffetta 4 x 200m (SM55) con Andrea Villirillo-Pasquale Chiodo-Vincenzo Felicetti-Alfonso Scarfone che conquistano l’argento con il tempo di 1’49”21     Si conclude la trasferta con il il 10° posto assoluto ai campionati di società un risultato degno del portacolori Piero Mirabelli, pronto a sostenere in tutte le occasioni i suoi atleti e dare quel tocco in più per dar lustro ad una società che da sempre ha dimostrato il suo valore a livello nazionale. Calabria ben rappresentata anche dalla società cosentina Cosenza k42 in rilievo nella categoria femminile con Spyridoula Souma (SF50) che conquista l’oro nei 3000m in 11’07”19 e una medaglia d’ argento nei 1500m con il tempo di 5’16”41. Souma quest’ anno ha partecipato ai campionati individuali e di società categoria assoluti di corsa campestre, conquistando il titolo individuale nella prima fase e vincendo anche nella fase finale portando entrambi i titoli alla società cosentina. Atleta di spessore a livello nazionale che ancora una volta si conferma campionessa italiana. Non è da meno la sua compagna di squadra Grazia Toma (SF55) a conquistare il sesto posto nei 3000m in 12’52”95.
Trasferta  dunque positiva, che ancora una volta da un immagine positiva sulla nostra Calabria. Uno sport di cui la regione deve dare il giusto sostegno affinchè l’atletica diventi , si riaffermi, la vera cultura che i giovani devono imparare a conoscere .
di seguito il link con i risultati completihttp://www.fidal.it/risultati/2016/COD5566/Index.htm

Martina Pirrone




Torna ai contenuti | Torna al menu