7^ Stranotturna 2008 - Hobby Marathon Catanzaro

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Stranotturna

14/06/2008 - STRANOTTURNA .... STRATOSFERICA

Campioni d'Italia in maglietta e pantaloncini, ottimi organizzatori di eventi sportivi quando si tratta di dare lustro e visibilità alla nostra città. Questo il commento unanime di quanto hanno partecipato o assistito alla 7^ "Stranotturna". Del resto con metà "organico" della Hobby Marathon impegnato in prima persona il giorno della gara e con il "nucleo storico"da mesi dietro ad Enti, sponsor, amici delle altre società e media il risultato non poteva  essere diverso.
Sabato 14 u.s il vento ( forte anche per Catanzaro ) prima e la pioggia dopo hanno fatto la loro parte ma tutto è stato tenuto sotto controllo dalla cabina di regia. Per venire alla competizione, circa sei chilometri su e giù per un Corso Mazzini restituito agli antichi splendori e …ai pedoni, da dire subito che i vincitori dell'anno scorso hanno concesso il bis. Antonio Bruno della Libertas Lamezia dopo gli ottimi piazzamenti in Sicilia e in Puglia impone la sua legge nel capoluogo di regione, alle sue spalle Massimiliano Casuscelli ( primo anno Allievi ) dell'Atl.Pizzo '97 e Giuseppe Curcio, nostro tesserato, che con un rush finale degno di altri tempi brucia tutti per il terzo posto.
Spiridoila Souma, hobby maratoneta pure lei, pluricampionessa  prima di Grecia e ora d'Italia, vince senza problemi tra le donne lasciando dietro di sé anche molti maschietti. Sul secondo e terzo gradino del podio Teresa Latella della Genesis Catania, prima al Campionato Italiano di maratonina tra le MF35 ad Atripalda ( AV ) a seguire Nella Zofrea ( Hobby ) seconda MF40 sui 10000 su strada ai Nazionali Master di Paestum ( SA ).
Belle prove anche per Leonardo Sestito, Antonio Marchese, Ilenia Nistico' Allieva della Libertas e Francesca Familiari della Violetta. Nel prologo riservato ai non agonisti affermazione dei figli d'arte Antonio Benefico e Giulia Romeo; mentre tra i Ragazzi/Cadetti vincono Domenico Leuzzi e Roberta Placanica entrambi della Fiamma CZ. Esaurita la breve cronaca sportiva un commento, per quanto possibile, non di parte. Possiamo dire che la ricca e artistica premiazione ( riproduzione della locandina scaturita dalla penna dell'eclettico Francesco Benincasa ), il ristoro post gara, la copertura mediatica ( web, stampa, video ), rimborso spese per chi veniva da "fuori le mura" uniti alla puntualità in tutte le fasi della kermesse hanno costituito per la manifestazione un sicuro richiamo per le prossime edizioni nel sempre più scarno calendario agonistico nostrano.
Per finire doverosi ringraziamenti per quanti hanno contributo alla riuscita dell'evento. Dorcon Systems su tutti con Antonio Barberio, Antonio Fodaro e Maurizio Liveri non solo sponsor ufficiali ma preziosi amici sempre più coinvolti in questa passione per l'atletica leggera. Un grazie ai G.G.G., al Corpo dei VV.UU., alla Amm/ne Comunale e a Ignazio Vita, Presidente regionale della Fidal accompagnato dal suo vice Bruno Neri, per le belle parole spese durante le premiazioni.
Carmelo Sanzi

GUARDA LE FOTO DELL'EVENTO         


 
Torna ai contenuti | Torna al menu